Stamattina -come tanti, tantissimi altri genitori- ho accompagnato mia figlia a scuola per la sua prima giornata e subito dopo ho fatto la passeggiata di rito con Aki, prima di iniziare anche io la mia giornata di lavoro.

due passi

Volevo fare una strada qui vicino che conosco e mi piace molto, ma…

?SORPRESA

la strada era chiusa, lavori in corso.

Come si dice “se vuoi far ridere il cielo raccontagli i tuoi piani”.

Ho provato a costeggiare tutto il cantiere, con ruspe già in azione.Niente da fare, impossibile passare persino a piedi. Peccato!

Mi è spiaciuto, ma il tempo a disposizione era poco e sono tornata sui miei passi facendo la strada che conosco, finché ho visto una stradina che non avevo mail notato. E mi sono detta, perché no?

?SORPRESA

Alla fine ho trovato questo scorcio delizioso e la luce -giocando con la telecamera del telefono- ha disegnato un occhio.

scorci nuovi sotto casa

Mi faceva piacere condividerlo con tutti quelli che oggi iniziano, che forse avranno sorprese sgradevoli con l’augurio di poterne scovare di altre belle.

occhio di luce 😉

Occhi aperti e lucidi o -come dice mia nonna- “fa’ balà l’oecc”!